Contesa di Piazza… E NOI PAGHIAMO!!!!!!!!!

contesa_piazzaIn ogni comunità la Piazza del Paese raffigura il passato e il suo presente.

Molte Piazze sono vissute quotidianamente dalle Comunità, altre vivono ricordi, altre azzerano il passato.

La nostra, veste panni sterili di Partito con materiali ed impianti (fontana, ruscello, simboli e arredi rimossi).

In data 16 Novembre 1994 è stata stipulata una convenzione tra la Parrocchia San Lorenzo di Lazzate e l’Amministrazione Comunale di Lazzate per l’uso pubblico di una parte della Piazza, Sagrato in lato nord Chiesa (ingresso Casa Parrocchiale) di cui non conosciamo il contenuto: le modalità di utilizzo, i termini della durata della convenzione e quant’altro ne concerne.

La prima nostra segnalazione inerente una spesa di manutenzione risale al 25-10-2008 per un importo di circa 11.000,00 Euro (come sempre escluse le maestranze del Comune).

Nell’ anno 2004 è stata completata la pavimentazione dell’intera Piazza comprendendo anche l’area di proprietà della Parrocchia di cui alla sopra citata convenzione.

Nello stesso anno l’intera Piazza è stata destinata dalla Amministrazione Comunale di Lazzate per l’uso del mercato settimanale e contemporaneamente ebbero inizio le sagre le feste ed i mercatini stagionali.

La Parrocchia dove era?

Tutto ciò rientrava nella convenzione di 20 anni fa?

Ora cosa sia successo col trascorrere degli anni non ci è dato sapere, però sono alla vista di tutti le trasformazioni avvenute e l’utilizzo sacro ed intoccabile della piazza.

Questa Piazza è figlia di poche persone e non di una intera Comunità.

La scelta dei materiali impiegati, la forma dei manufatti, l’utilizzo degli spazi, non raffigurano la storia e l’attualità di Lazzate, scelte che non sono facili, ma mai discusse in un confronto aperto alla Cittadinanza.

Nel mese di Febbraio dell’anno in corso il gruppo Obiettivo Lazzate ha diramato un volantino al fine di portare a conoscenza dei cittadini Lazzatesi dell’ ulteriore trasformazione che avrebbe interessato la Piazza.

Il nuovo assetto urbanistico circostante la Piazza, era noto a pochi (ma pagato da tutti ) era la classica opportunità per la Comunità nella scelta di un nuovo volto da dare alla Piazza, che Lazzate non ha mai avuto e mai avrà.

Quel momento è passato, ora le conseguenze iniziano ad apparire.

Dopo 20 anni la Parrocchia ha intimato alla Amministrazione Comunale la risoluzione della convenzione in essere, e successivamente in data 23-settembre 2014 ha riaffermato la volontà di risolvere la citata Convenzione.

Verremo a conoscenza di come finirà la vertenza in corso?

Di certo sappiamo sin d’ora che i due contendenti, la Parrocchia San Lorenzo e l’Amministrazione Comunale, attingono i soldi necessari (buttati) dalle tasche dei cittadini Lazzatesi per le spese legali della vertenza.

In questi momenti di crisi economica sociale, le persone preposte di entrambe le parti, dovrebbero avere il buon senso di incontrarsi e di dialogare per trovare una soluzione utile alla collettività.

Ma quale è il vero motivo del contendere?

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento